La sbarra ti fa bella

Plié, relevé, battement…potrebbe sembrare una lezione di danza classica, in realtà, alla vecchia e a me cara sbarra di legno si è legata una nuova disciplina che utilizza tecniche di pilates, yoga e ovviamente danza, e prende il nome di Booty Barre. Si tratta di un allenamento indicato per tonificare i muscoli, in particolare i glutei, come suggerisce lo stesso nome “booty” (fondoschiena), ma anche efficace per le articolazioni, la postura e l’equilibrio. I movimenti sono fluidi e armonici e, come nella danza classica, non bisogna dimenticarsi di grazia e leggiadria che accompagnano l’esecuzione di ogni singolo esercizio.

Discipline che si fondono insieme e producono sequenze fluide che, se ben eseguite, permettono di bruciare parecchie calorie. Sicuramente è un allenamento adatto ai nostalgici, come me, di un passato da tersicore. È stato sufficiente sfiorare la sbarra per farmi tornare in mente le ore passate a provare i passi, le palline di pece schiacciate con le punte delle scarpette, lo scaldacuore in tinta con il body rosa e il rumore del bastone della mia straordinaria insegnante Adriana, con il quale scandiva il tempo. Un po’ come il personaggio di Lydia Grand, della serie TV Saranno Famosi, che diceva: “Voi fate sogni ambiziosi, successo, fama; ma queste cose costano ed e proprio qui che incominciate a pagare: col sudore!”

Ps. Ringrazio la danza classica che mi ha dato rigore, disciplina, impegno, dedizione, resilienza

Nb. Booty Barre è giunto a noi con Nathalie Ott, ex ballerina del Moulin Rouge, che a sua volta l’ha imparato da Tracey Mallet di Los Angeles, personal trainer delle star di Hollywood

Articolo creato 23

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto